Tel: 0332 1880562 - E-mail: environment@gruppobini.it - WhatsApp: 348 5478013

  • Home
  • News
  • Report EFSA sui residui di pesticidi negli alimenti per il 2022: risultati incoraggianti
Report EFSA sui residui di pesticidi negli alimenti per il 2022: risultati incoraggianti

Report EFSA sui residui di pesticidi negli alimenti per il 2022: risultati incoraggianti

L'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha recentemente pubblicato un rapporto riguardante i residui di pesticidi negli alimenti, basato sui dati di controllo raccolti nel 2022 dai paesi membri dell'UE, Islanda e Norvegia. La buona notizia è che il 96,3% dei campioni analizzati rientra nei limiti legali, suggerendo un basso rischio per la salute dei consumatori, secondo le stime dell'EFSA.

Raccomandazioni per migliorare i controlli

Il rapporto non si limita solo ai dati positivi, ma include anche una serie di raccomandazioni per aumentare l'efficienza dei sistemi di controllo europei.

Queste informazioni sono essenziali non solo per mantenere la sicurezza alimentare ma anche per monitorare l'esposizione dei consumatori ai residui di pesticidi, garantendo che non superino la "soglia di sicurezza".

Programma di controllo dei residui di pesticidi

Il programma di controllo pluriennale dell'UE (MACP) si concentra sui prodotti alimentari più consumati nell'Unione Europea.

Ogni ciclo triennale prevede un campionamento casuale di vari alimenti. Nel ciclo 2015/2018/2021, i campioni includevano melanzane, banane, broccoli, funghi, pompelmi, meloni, peperoni, uva da tavola, olio d'oliva vergine, grano, grasso bovino e uova.

I risultati del 2022

Nel 2022, l'UE ha raccolto un numero record di 110.829 campioni, con un incremento del 25% rispetto al 2021.

Ogni anno, 12 prodotti alimentari vengono selezionati per un'attenzione particolare.

Per il 2022, questi prodotti includevano mele, fragole, pesche, vino, lattughe, cavoli cappucci, pomodori, spinaci, avena, orzo, latte di mucca e grasso di maiale. Nel sottoinsieme di 11.727 campioni analizzati secondo il programma di controllo UE (EU MACP), il 98,4% risultava entro i limiti legali.

Miglioramento della sicurezza alimentare

I dati mostrano un progresso nella sicurezza alimentare: il 51,4% dei campioni non presentava residui quantificabili, mentre il 47% conteneva residui entro i limiti legali. Solo l'1,6% dei campioni superava i limiti consentiti.

Riduzione del tasso di superamento

L'EFSA ha evidenziato un leggero calo nel tasso di superamento dei Livelli Massimi di Residuo (LMR), passando dal 2% nel 2019 all'1,6% nel 2022.

Rispetto agli anni precedenti, si è registrato un calo nei tassi di superamento per mele, pesche, fragole, vino e grasso di maiale, mentre per gli spinaci il calo è stato osservato solo dal 2019.

Aumenti

Tuttavia, alcuni prodotti come cavoli cappucci, pomodori, lattughe, orzo e avena hanno mostrato un aumento nei tassi di superamento dei LMR.

Conclusioni

Il rapporto dell'EFSA per il 2022 indica un trend positivo nella sicurezza alimentare, con la maggior parte dei campioni che rientrano nei limiti legali di residui di pesticidi.

Questi risultati, insieme alle raccomandazioni fornite, contribuiranno a migliorare ulteriormente i sistemi di controllo e la sicurezza alimentare in Europa.

Scopri ora come Saturno Laboratorio può aiutarti nel garantire la sicurezza alimentare, prenota ora la tua analisi.

Vuoi essere informato sulle ultime novità o ricevere in anteprima offerte e promozioni?

Iscriviti alla newsletter!

Saturno Srl - P. IVA: 03161410125 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Sede operativa: Via Trieste, 100 - 21023 - Besozzo (VA) - Tel: 0332 188 0562

Informativa privacy  |  Area riservata